More

    Agrifood Evolution

    La trasformazione digitale definisce il percorso evolutivo del settore agroalimentare. In Agrifood Evolution ne raccontiamo la rotta.

    Il pollo digitale

    Produrre di più consumando meno. E di conseguenza con un minore impatto sull’ambiente. È quanto promette l’agricoltura di precisione, dove ogni risorsa è utilizzata al meglio e gli sprechi sono ridotti al minimo. Vale per le colture e per i campi, come per le stalle, dove si parla di Precision livestock farming, in italiano zootecnia di precisione. Ogni settore,...

    Innovazione all’olio di oliva: concime e antiossidanti dai reflui dei frantoi

    Gli scarti dei frantoi oleari sono rifiuti che racchiudono un tesoretto. Trattando le acque di risulta delle lavorazioni olearie si possono ottenere sia compost, da usare per le coltivazioni, sia preziose molecole antiossidanti, sempre più ricercate a fini cosmetici e terapeutici. Alla base c’è la logica del recupero e del riciclo che caratterizza l’economia circolare, dove gli scarti non...

    Huawei: dal 5G all’allevamento di maiali, passando per l’AI

    Può suonare strano, ma colossi delle tecnologie come la cinese Huawei stanno orientando i loro affari sugli allevamenti di suini. Come? Fornendo agli allevatori della Repubblica Popolare software che, grazie all’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale (AI), permettano da una parte il riconoscimento facciale e il tracciamento dei singoli suini, dall’altra la gestione della dieta e delle eventuali cure degli animali, monitorandone...

    Da Agroinnova, Università di Torino, applicazioni digitali alla difesa delle piante

    L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) aveva proclamato il 2020 “Anno Internazionale della Salute delle Piante”, con l’intento di aumentare la consapevolezza globale su come proteggere la salute delle piante e, conseguentemente, aiutare a porre fine alla fame, ridurre la povertà, tutelare l'ambiente e dare impulso allo sviluppo economico. Qualche numero: le piante costituiscono l'80% del cibo...

    L’agricoltura può far crescere, e molto, la decarbonizzazione dell’ambiente

    L’agricoltura e l’allevamento sono responsabili di circa il 7% delle emissioni di gas a effetto serra in Italia. Una quota relativamente limitata, ma con un grande potenziale di miglioramento. L’agricoltura è infatti un settore che può trasformarsi in una fonte netta di assorbimento di gas a effetto serra anziché continuare a essere una fonte di emissioni. Il punto cruciale...

    Dalle app al Nobel, contro fame e spreco alimentare

    Waste Warriors è un'organizzazione non governativa che, dal 2012, si occupa di raccolta di rifiuti e di consulenza sulla loro gestione in diverse parti dell'India; fondata da Jodie Underhill e Taashi Pareek, ha supportato nello smaltimento le organizzazioni di numerosi grandi eventi. A questa corrente di pensiero, che dovrebbe trasformarsi in un credo globale per arginare gli sprechi alimentari e...

    Digitalizzare l’agrifood: tra politiche europee e soluzioni tecnologiche

    Le tecnologie digitali rappresentano sempre di più uno strumento indispensabile per favorire le migliori pratiche di sviluppo sostenibile; e se nei settori industriali e manifatturieri le nuove tecnologie rappresentano per lo più un supporto all’ottimizzazione dei modelli di produzione e logistica riducendo gli sprechi, nell’ambito delle filiere di produzione agricola e del consumo alimentare esse possono avere effetti altrettanto...

    Giovani e innovazione spingono l’alimentazione sostenibile, ma i costi sono un freno

    Le giovani generazioni e l'innovazione nel settore alimentare – ad esempio per cibo prodotto da filiere locali, con tecnologie Green, inscatolato con materiali e imballaggi riciclabili, compostabili, riutilizzabili – possono essere due motori che spingeranno e faranno crescere l'alimentazione sostenibile. Sensibilità, consapevolezza e disponibilità da parte dei consumatori italiani stanno aumentando, restano però alcuni freni, primo tra tutti quello...

    Microalghe: insospettabili e sostenibili opportunità di mercato

    Microalghe: quanto ne sappiamo? Scientificamente, insieme ai cianobatteri, sono organismi unicellulari fotoautrotofi: con una suggestiva immagine, si può dire che si nutrono di luce; più tecnicamente, attraverso il sole sintetizzano gli zuccheri e l’energia necessaria alla vita nei mari, fiumi e laghi. Le loro microscopiche dimensioni sono inversamente proporzionali agli interessi applicativi, grazie alle sostenibilissime doti: dall’uso in acquacoltura...

    Agrigenius: parte dall’Italia la rivoluzione digitale per la gestione sostenibile dei vigneti

    Le tecnologie digitali sono utili nel rendere l’agricoltura più sostenibile, favorendo un uso mirato ed intelligente dei diversi input, tra cui quelli chimici. La protezione delle piante, infatti, fa sempre più ricorso all’agricoltura 4.0 e di precisione. Un trend questo che si sta confermando in continua crescita anche in Italia. Secondo l’ultima indagine dell’Osservatorio Smart Agrifood della School of...

    La chiave della ristorazione è nella sostenibilità digitale, e passa dal cooperativismo di piattaforma

    Il 2020, con il coronavirus che ha sconvolto le nostre esistenze, ci ha spinto a riflettere seriamente sul rapporto che la nostra società ha con l’ambiente e l’ecosistema; ma ci ha anche fatto riflettere su quanto i nostri comportamenti individuali e collettivi possano influire sulla tenuta sociale, economica ed ambientale del pianeta. La crisi ha avuto un impatto sistemico, colpendo...

    Agricoltura digitalizzata vs Covid-19: la FAO spinge per investire nell’innovazione

    COVID-19: le ricadute sono pandemiche in tutti i sensi, andando a coinvolgere la collettività non solo per i rischi sanitari, ma anche per le batoste economiche che non hanno risparmiato alcun settore. Al più recente vertice G20, ospitato in forma virtuale dal Regno dell'Arabia Saudita, il direttore generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), Qu Dongyu,...

    Zootecnia di precisione: i dispositivi digitali indossabili

    I dispositivi digitali indossabili, i “wearable device” per dirla con una nota definizione inglese, hanno per l’uomo una breve storia. Qualche anno fa c’erano solo i contapassi, poi sono arrivati i braccialetti per monitorare l’attività fisica, ma solo i più recenti smartwatch, gli orologi intelligenti, possono vantare un vero “dialogo” con chi li indossa. In stalla, invece, i wearable...

    In Italia il primo caso di blockchain applicata alla filiera del riso

    Le tecnologie digitali rivestono un ruolo sempre più importante in ambito agroalimentare, soprattutto quando si vuole declinare la produzione in chiave sostenibile. In particolare, stando ai dati dell’Osservatorio Smart AgriFood del Politecnico di Milano, a destare particolare interesse sono tecnologia blockchain, Distributed Ledger, con 42 progetti mappati dal 2016 al 2018: iniziative sviluppate in ogni ambito del comparto alimentare,...