Trimestrali, Amazon: conti volano, vendite in rialzo del 20%

Amazon sorprende Wall Street, mettendo a segno una trimestrale che batte tutte le attese degli analisti e degli investitori. Da aprile a giugno il gigante del commercio online ha fatto registrare utili per 92 milioni di dollari e vendite in rialzo vertiginoso del 20%, per un totale di 23,18 miliardi di dollari. E dire che solo un anno fa si assisteva ad un crollo dei guadagni del gruppo di Seattle, con perdite pari a 126 milioni di dollari. Ma alla lunga la strategia del numero uno e fondatore della società, Jeff Bezos, potrebbe finalmente pagare e dare i risultati attesi. Visto che la gran parte delle perdite o dei risultati deludenti dei trimestri passati sono legati soprattutto agli investimenti forsennati fatti dai vertici di Amazon in varie direzioni, soprattutto nel settore dei servizi. “Le spese che hanno fatto a partire dal 2010 cominciano a pagare in maniera significativa”, commentano gli analisti.

Così di fronte a una trimestrale da incorniciare, il titolo del gruppo vola a Wall Street guadagnando fino al 20% nelle contrattazione after hours. Un risultato importantissimo per il gruppo di Bezos, anche alla luce della durissima concorrenza non solo da parte degli altri giganti del commercio online, vedi E-Bay o Alibaba, ma anche da parte delle tante startup che vanno moltiplicandosi nell’offrire servizi di consegna a domicilio sempre più rapidi ed efficienti.

Facebook Comments

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here