Fondi Ue 2014-2020: tavola rotonda a Roma, 4 ottobre

Fondi europei 2014-20120 come strumenti per uscire dalla crisi e per riscattare ampie zone d’Italia, come il Mezzogiorno. E’ questo il tema della tavola rotonda, Fondi Ue 2014-2020: I programmi per crescere e contare in Europa, organizzata da Fasi.biz e dalla testata giornalistica sull’Unione europea EurActiv Italia, a Roma il prossimo 4 ottobre. Un’occasione per avviare una seria riflessione sia sui più opportuni programmi operativi da implementare per un uso efficace dei fondi, sia per confrontarsi sulle azioni di sistema da mettere in piedi soprattutto a vantaggio di enti ed imprese.

I Fondi Ue, e i relativi Programmi, rappresentano, infatti, un’opportunità positiva per tutti i settori dell’economia, ad esempio per la creazione dei posti di lavoro qualificati, ma solo se legati a una corretta gestione delle risorse, al coordinamento nazionale, alla governance dei progetti e alla velocità della spesa.  In questo contesto, gioca un ruolo chiave la nuova Agenzia per la Coesione territoriale, incaricata sia del monitoraggio dei programmi operativi e degli interventi della politica di coesione, che del sostegno e dell’assistenza alle amministrazioni che gestiscono programmi europei e nazionali.

All’evento in programma il prossimo 4 ottobre, presso le Scuderie di Palazzo Altieri a Roma, interverranno, tra gli altri, Fabrizio Barca, già Ministro per la coesione territoriale, Gianni Pittella, Vicepresidente vicario Parlamento europeo, Antonio Tajani, Vicepresidente Commissione europea.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Fasi.biz. 

Facebook Comments

1 COMMENT

  1. […] L’ex ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, si mostra fiducioso riguardo la questione Fondi Ue 2014-2020, affermando che per l’Italia è ancora possibile spendere tutti quelli ancora a disposizione nella programmazione 2007-2013. Lo ha detto l’ex ministro per la Coesione territoriale, nel corso dell’evento sui fondi Ue organizzato venerdì a Roma da FASI.biz. […]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here