Microsoft: Italiani tra i meno consapevoli dei rischi informatici

Dalla collaborazione tra Microsoft Italia e la Polizia Postale nasce per diffondere la cultura della sicurezza informatica. Il nuovo sito, SicuriOnline, vuole infatti sensibilizzare gli utenti Internet sui temi della sicurezza e della tutale della privacy, attraverso semplici ed essenziali informazioni e suggerimenti.

Il sito propone, inoltre, un colorato test per misurare il proprio livello di consapevolezza delle tematiche e migliorare i propri comportamenti digitali.

In Italia, secondo una recente indagine condotta da Microsoft in 27 paesi, la consapevolezza dei rischi e dei pericoli della vita digitale è infatti poco diffusa. Solo il 2% degli utenti Internet avrebbe piena consapevolezza dei rischi della rete e le conoscenze per proteggersi; mentre il 71% disporrebbe di una protezione online di base, ma non avrebbe le competenze adeguate per difendersi dalle minacce sempre più sofisticate della cyber-criminalità.

L’Italia sarebbe, secondo la ricerca, uno dei paesi che si classificherebbe peggio in termini di sicurezza e con una minore consapevolezza del problema. L’iniziativa in collaborazione con la Polizia Postale dovrebbe dare una mano a risolvere il problema ed incrementare la consapevolezza degli utenti.

L’attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi della sicurezza informatica è un impegno che portiamo avanti ogni giorno. La collaborazione con aziende leader del settore come Microsoft è indispensabile per rendere gli utenti consapevoli degli strumenti a loro disposizione, per vincere le criticità e prevenire le possibili problematiche che possono emergere nell’utilizzo di tutti i giorni” ha commentato Antonio Apruzzese, Direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here