Mediaset Premium: per Mediobanca serve un partner internazionale

Mediaset, il maggiore broadcaster televisivo commerciale italiano, attraversa una fase difficile e nel primo trimestre dell’anno ha registrato un crollo degli utili pari all’85%. Particolarmente delicata è la situazione dei servizi a pagamento che i manager dell’azienda continuano a ritenere un settore strategico per il futuro della società. Premium, nei primi tre mesi dell’anno, ha perso circa 25 mila abbonati, l’anno scorso aveva registrato perdite finanziarie per 69 milioni di euro.

La perdita di abbonati è comune anche alle altre offerte di pay TV presenti in Italia. Sky, durante lo steso periodo, ha perso 86 mila abbonati. La crisi generale di Mediaset rende, però, le prospettive per Premium più complesse.

Mediobanca Securities, in un recente report su Mediaset (Le quattro maniere in cui la storia può cambiare) suggerisce che la soluzione sia un accordo industriale e commerciale con un partner internazionale per rafforzare la pay-tv. “Siccome i costi per i contenuti dell’offerta Premium aumentano e i vertici aziendali continuano a ritenere strategico il business, la soluzione migliore da esplorare potrebbe essere la partnership con un operatore internazionale”.

La partnership potrebbe favorire, infatti, l’introduzione di nuovi servizi che facciano spendere di più gli attuali abbonati, strategia su cui punta l’azienda di Berlusconi, e ridurre i costi dovuti ai contenuti.

Facebook Comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here