More
    Home Agrifood Evolution

    Agrifood Evolution

    La trasformazione digitale definisce il percorso evolutivo del settore agroalimentare. In Agrifood Evolution ne raccontiamo la rotta.

    Progetto LEO: la zootecnia italiana diventa digitale

    La zootecnia può diventare digitale? Certamente. Anzi, se vuole essere sempre più sostenibile, efficiente e trasparente lo deve fare. In Italia, nasce a tal proposito il Progetto LEO (Livestock Environment Open Data), iniziativa che mira a riunire in un’unica banca dati digitale tutte le informazioni relative al comparto per migliorare la qualità delle produzioni zootecniche italiane. Con un occhio...

    Digitalizzare l’agrifood: tra politiche europee e soluzioni tecnologiche

    Le tecnologie digitali rappresentano sempre di più uno strumento indispensabile per favorire le migliori pratiche di sviluppo sostenibile; e se nei settori industriali e manifatturieri le nuove tecnologie rappresentano per lo più un supporto all’ottimizzazione dei modelli di produzione e logistica riducendo gli sprechi, nell’ambito delle filiere di produzione agricola e del consumo alimentare esse possono avere effetti altrettanto...

    L’agricoltura può far crescere, e molto, la decarbonizzazione dell’ambiente

    L’agricoltura e l’allevamento sono responsabili di circa il 7% delle emissioni di gas a effetto serra in Italia. Una quota relativamente limitata, ma con un grande potenziale di miglioramento. L’agricoltura è infatti un settore che può trasformarsi in una fonte netta di assorbimento di gas a effetto serra anziché continuare a essere una fonte di emissioni. Il punto cruciale...

    La ristorazione post-pandemia: sarà digitale e sostenibile

    Oggi il settore della ristorazione in Italia è esposto ad una serie di forti criticità, dovute principalmente all’emergenza sanitaria da coronavirus; tuttavia, le trasformazioni che ciò sta comportando nelle tendenze di consumo e nei vari modelli di business della ristorazione, ha posto le basi per accelerare l’adozione di nuove pratiche “digitali” e “sostenibili”. Stanno infatti cambiando rispetto agli anni precedenti,...

    C’è un robot nelle stalle da latte

    Cinque del mattino e cinque del pomeriggio. Tutti i giorni e tutto l’anno. Feste comprese. È il “rito” della mungitura che si ripete in tutti gli allevamenti di bovine da latte, in tutto il mondo. Un secolo fa tutto a forza di braccia e mani, poi con le prime mungitrici meccaniche si è avuto un deciso miglioramento per alleviare...

    Le comunità rurali restano indietro per le scarse infrastrutture digitali

    In un mondo sempre più connesso, in cui le tecnologie digitali sono sempre più sviluppate e pervasive, nel bene e nel male, la mancanza di un accesso digitale adeguato può costituire un grave ostacolo, sia per le famiglie che per le imprese. Una recente ricerca  a proposito mostra che molte case e aziende nelle zone rurali del Regno Unito...

    Vigna: l’aiuto dell’innovazione

    Dall’uva al vino passando per le tecnologie di nuova concezione: in vigna sta prendendo sempre più piede l’approccio innovativo, soprattutto nella fase di coltivazione, per conoscere lo stato fisiologico e l’espressione vegetativa delle singole viti, così da personalizzare le tecniche colturali alle varie esigenze. Vanno in questa direzione Kattivo e PVsensing, progetti italiani che portano nel mondo agricolo quello tecnologico...

    Slow Food Italia, una visione distorta degli allevamenti odierni

    Di recente, il Presidente di Slow Food Italia, Barbara Nappini, ha scritto l’articolo “Ripensiamo il benessere animale per contrastare i danni della zootecnia”, in cui si denunciano i gravi danni provocati dagli allevamenti di tipo industriale, visti come un sistema che pensa a tutto fuorché al benessere degli animali. Secondo l’articolo, gli allevamenti sono un luogo di sofferenza, in...

    Rapporto Desi 2020: un’Italia effettivamente digitale è ancora lontana

    L’Accademia dei Georgofili fu fondata a Firenze nel 1753 da Ubaldo Montelatici, canonico lateranense, allo scopo di «far continue e ben regolate sperienze, ed osservazioni, per condurre a perfezione l’Arte tanto giovevole della toscana coltivazione»: un’iniziativa talmente apprezzata che nel 1897 arrivò il riconoscimento di “istituzione statale”; al mondo, è la più antica nel suo genere ad occuparsi di...

    Nasce Agrifood Evolution, per la sostenibilità digitale del settore agro-alimentare: il canale guidato da Andrea Bertaglio

    Chi segue Tech Economy 2030 da tempo sa bene che i temi collegati alla trasformazione digitale del settore agroalimentare hanno sempre rappresentato per noi un elemento di grande interesse ed attenzione. Non è un caso che la prima ricerca realizzata dal Digital Transformation Institute nell’ormai lontano 2017 fosse dedicata proprio al tema degli impatti della digitalizzazione sulle filiere dell’agroalimentare. Un...

    Elaisian: il digital farming per uliveti, vigneti e frutteti

    Con la startup agritech Elaisian entriamo in uliveto e in vigna: fondata nel 2016 a Roma da Damiano Angelici e Giovanni Di Mambro per promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo tramite lo sviluppo di servizi per la digitalizzazione, si focalizza su un sistema di supporto alle decisioni (DSS) al fine di prevenire le malattie dell’olivo e della vite, ottimizzando...

    ClearFarm: più benessere animale in allevamento con l’intelligenza artificiale

    Il benessere animale è una delle tematiche più importanti quando si parla di allevamento e le strategie per aumentarlo sono in costante sviluppo. La nuova tendenza è quella di avvalersi anche qui dell’aiuto dell’intelligenza artificiale, come già successo per altri settori, rivelandosi un supporto efficace per valutare e migliorare il benessere degli animali in allevamento. In particolare, il progetto...

    In Italia il primo caso di blockchain applicata alla filiera del riso

    Le tecnologie digitali rivestono un ruolo sempre più importante in ambito agroalimentare, soprattutto quando si vuole declinare la produzione in chiave sostenibile. In particolare, stando ai dati dell’Osservatorio Smart AgriFood del Politecnico di Milano, a destare particolare interesse sono tecnologia blockchain, Distributed Ledger, con 42 progetti mappati dal 2016 al 2018: iniziative sviluppate in ogni ambito del comparto alimentare,...

    Da Agroinnova, Università di Torino, applicazioni digitali alla difesa delle piante

    L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) aveva proclamato il 2020 “Anno Internazionale della Salute delle Piante”, con l’intento di aumentare la consapevolezza globale su come proteggere la salute delle piante e, conseguentemente, aiutare a porre fine alla fame, ridurre la povertà, tutelare l'ambiente e dare impulso allo sviluppo economico. Qualche numero: le piante costituiscono l'80% del cibo...