More
    Home Agrifood Evolution

    Agrifood Evolution

    La trasformazione digitale definisce il percorso evolutivo del settore agroalimentare. In Agrifood Evolution ne raccontiamo la rotta.

    Osservatorio Smart Agrifood PoliMi: l’Agricoltura 4.0 vale 450 mln di euro

    Tra tecnologie che migliorano la qualità e la sostenibilità delle coltivazioni, soluzioni per la competitività delle aziende e innovazioni per la tracciabilità dei prodotti, il digitale si fa sempre più strada nel settore agroalimentare italiano. Il mercato italiano dell’Agricoltura 4.0 continua a crescere, raggiungendo nel 2019 un valore di 450 milioni di euro (+22% rispetto al 2018, il 5%...

    Energia solare e agricoltura, benefici a doppia mandata

    Il rapporto Renewable Energy for Agri-food Systems, presentato durante la COP26 di Glasgow, la Conferenza delle Nazioni Unite sulla lotta ai cambiamenti climatici dei primi di novembre, esplora la relazione tra i sistemi agroalimentari e le energie rinnovabili e sostiene che le soluzioni sono già alla portata. Si tratta di un lavoro combinato tra FAO (l’Organizzazione per l’alimentazione e...

    Nanotecnologie per la sostenibilità agricola

    Risalgono a poco più di trent’anni fa le prime applicazioni in ambito medico e scientifico delle nanotecnologie. Oggi potrebbero rivelarsi decisive anche nel mondo agricolo, accelerando l’agognata “svolta green”: recenti studi condotti dal gruppo di Patologia vegetale del DAFNE, Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università della Tuscia (UNITUS), hanno dimostrato la loro efficacia nella trasformazione degli scarti agricoli...

    Digital Agrifood e istruzione: una relazione complicata?

    Alla parola agrifood si associa spesso una immagine di comparto tradizionale, ma la trasformazione digitale, che ridisegna oggi molti settori, sta incidendo in modo profondo anche su questo settore. La ricerca Gli impatti della Digital Transformation sul settore Agrifood realizzata da Digital Transformation Institute e Cisco Italia, ha messo in evidenza come, nonostante un generale incremento della fiducia nelle tecnologie e...

    Nuove geometrie dell’agricoltura: le fattorie verticali

    Per chi riesce a vedere il bicchiere mezzo pieno, anche l’era Covid può svelare delle opportunità, al di là della drammatica realtà: per rivitalizzare il settore agricolo, gli strumenti della scienza oggi aprono molte strade, e numerosi soggetti sono al lavoro su proposte ad alto impatto tecnologico, per fornire nel breve termine al Ministero delle politiche agricole, alimentari e...

    Schneider Electric e SMACT: “Vi presentiamo il futuro digitale e sostenibile”

    Recentemente alla Fiera di Padova ha avuto luogo un grande evento realizzato da SMACT in collaborazione con Schneider Electric: l’inaugurazione della Live Demo “From Farm to Fork”, in cui è stato creato uno spazio per sperimentare dal vivo un percorso di innovazione digitale della filiera agrifood. Abbiamo interpellato su questi temi due dei protagonisti di questa evoluzione: Laura Bruni,...

    Zootecnia di precisione: i dispositivi digitali indossabili

    I dispositivi digitali indossabili, i “wearable device” per dirla con una nota definizione inglese, hanno per l’uomo una breve storia. Qualche anno fa c’erano solo i contapassi, poi sono arrivati i braccialetti per monitorare l’attività fisica, ma solo i più recenti smartwatch, gli orologi intelligenti, possono vantare un vero “dialogo” con chi li indossa. In stalla, invece, i wearable...

    L’agricoltura? Un punto di riferimento per i giovani italiani

    +8%: questo il dato che attesta l’aumento, negli ultimi cinque anni, delle aziende guidate dai giovani in campo agricolo. Un risultato decisamente importante, soprattutto se si considerano da una parte le difficoltà del periodo pandemico, e dall’altra la controtendenza di questo dato rispetto all’andamento generale: negli altri settori economici, infatti, nello stesso periodo di riferimento, il numero di giovani...

    Exponential farming: nuove frontiere dell’agricoltura verticale

    L’evoluzione dell’agritech decolla. Bisogna infatti guardare in alto per osservare la prima piattaforma di agricoltura verticale totalmente automatizzata, ideata in Italia dalla start-up Ono Exponential Farming. Brevettata per la coltivazione idroponica indoor, non è semplicemente una vertical farm, ma un ecosistema al cui interno possono essere coltivati - tutto l’anno e senza uso di pesticidi e prodotti chimici - ortaggi...

    Innovazione in olivicoltura: un’opportunità per tutti

    L’olivicoltura in Italia ha un’impostazione prevalentemente tradizionale. Molte aziende, infatti, sono familiari e producono per autoconsumo. Nel 2016 il Piano di settore olivicolo-oleario, edito dal Mipaaft, classificava le tipologie di aziende olivicole in 6 cluster, in base alla dimensione aziendale, al livello di specializzazione e ad altri fattori. I cluster 2, 1 e 4 sono ritenuti “marginali”: hanno bassa probabilità...

    Il digitale nelle “fabbriche del verde”

    Ha molti nomi, fra questi indoor farms, plant factory, container farms e più frequentemente vertical farms: fattoria verticale, per dirla in italiano. Il concetto, con diverse sfumature, è sempre lo stesso: prendere delle piante e coltivarle al chiuso. Come da sempre avviene nelle serre, si dirà. Ma a differenza di quelle tradizionali, dove la luce è naturale e le...

    C’è un robot nelle stalle da latte

    Cinque del mattino e cinque del pomeriggio. Tutti i giorni e tutto l’anno. Feste comprese. È il “rito” della mungitura che si ripete in tutti gli allevamenti di bovine da latte, in tutto il mondo. Un secolo fa tutto a forza di braccia e mani, poi con le prime mungitrici meccaniche si è avuto un deciso miglioramento per alleviare...

    Siamo la filiera che mangiamo. Le applicazioni della tecnologia blockchain sull’agroalimentare

    Trasparenza e fiducia, i capisaldi della tecnologia blockchain, si sposano perfettamente con i valori del cibo. La trasparenza della filiera, insieme al patto di fiducia tra produttore e consumatore, sono al centro della digitalizzazione dell’agricoltura, il settore che rimane più svantaggiato dal punto di vista dell’innovazione. Dall’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano arrivano però buone notizie: il fatturato...

    Negli allevamenti sempre più digitale e meno antibiotici

    Negli ultimi dieci anni, il consumo di antibiotici negli allevamenti italiani si è ridotto del 43%, come confermano le puntuali verifiche delle autorità sanitarie europee. Molti i fattori che hanno contribuito a un risultato così importante, fondamentale per la lotta all’antibiotico-resistenza. Fra questi, la maggiore consapevolezza dei rischi legati all’uso non corretto degli antibiotici, ma un ruolo importante lo hanno...